Acqua tornata potabile ad Albese, revocata l’ordinanza di bollitura.

Acqua tornata potabile ad Albese

Lo scorso giovedì 16 novembre, il sindaco Alberto Gaffuri ha provveduto a emettere un’ordinanza ai cittadini sulla non potabilità dell’acqua in paese. Il provvedimento era stato preso a seguito di alcuni controlli eseguiti da Ats Insubria, che hanno rilevato valori leggermente superiori alla soglia nell’acqua della fontanella di via Veneto. Nello specifico, il valore dei batteri coliformi a 37° era stato rilevato a 4 per 100 ml (la concentrazione massima ammissibile è di 0), e Escherichia Coli a meno di 4 per 100 ml (con concentrazione massima ammissibile a 0). “Nessuna situazione allarmante – aveva dichiarato Gaffuri al Giornale di Erba – Ma un invito a bollire l’acqua per questi valori leggermente difformi dai parametri ammessi”.

Ordinanza revocata

Ieri, giovedì 23 novembre, è stata diffusa dal Comune la comunicazione ufficiale emessa da Pragma. “Si avvisano gli spettabili utenti che la situazione di acqua non potabile, a causa del rinvenimento del parametro Escherichia Coli potenzialmente dannoso per la salute umana, è stata superata a far data 20 novembre, avendo riscontro dal nostro labratorio della totale assenza dei suddetti parametri a seguito degli interventi attuati dalla nostra società.

Leggi anche:  Sospensione acqua nel pomeriggio per lavori sulla rete

L’ordinanza è stata ufficialmente revocata ieri, giovedì 23 novembre e l’emergenza è stata risolta.