Albese, ordinanza contro lo spreco di acqua potabile: i trasgressori saranno multati.

Spreco di acqua potabile, emessa ordinanza

Il Comune di Albese con Cassano ha emesso un’ordinanza allo scopo di invitare i cittadini a non sprecare l’acqua. Per questo, fino al 20 settembre, l’utilizzo dell’acqua potabile è limitato nelle ore diurne solamente agli scopi igienico-sanitari, mentre gli usi diversi sono autorizzati solamente in orario notturno, dalle 22 a mezzanotte e da mezzanotte alle 6 a eccezione delle attività connesse alla pubblica amministrazione.

I trasgressori dell’ordinanza saranno multati con sanzioni variabili da 25 a 200 euro. Il comando di Polizia Locale Intercomunale è incaricato di vigilare sul rispetto dell’ordinanza emessa dall’Amministrazione comunale che, come sottolinea attraverso social network, “L’acqua potabile c’è, ma non dobbiamo sprecarla per evitare che possa mancare in futuro. Ecco perché ad Albese sarà regolata così”.