Atti osceni nel parco comunale di Villa Peduzzi. E’ questo l’allarme lanciato da alcune studentesse dell’istituto «Terragni», situato proprio nei pressi dell’area verde pubblica. Le indagini e i controlli dei Carabinieri di Olgiate sono tuttora in corso per cercare di rintracciare l’uomo e l’appello è quello di segnalare personbe sospette.

L’episodio nel parco vicino alla scuola

Le ragazze hanno tracciato un primo identikit dell’individuo: “Aveva un sacco di rughe in faccia e la carnagione abbastanza scura. Portava un cappello, tipo da pescatore, di colore scuro, e aveva un bastone da passeggio marroncino. Indossava pantaloni scuri». I Carabinieri hanno controllato subito dopo la segnalazione l’area del parco comunale di Villa Peduzzi in cerca dello sconosciuto, che, però, si era già dileguato.
Fondamentale la collaborazione dei cittadini, quindi, per far scattare la «caccia» all’autore degli atti osceni.

L’articolo completo sul Giornale di Olgiate in edicola da sabato 9 marzo.