Baby gang a Como. A fine gennaio erano state emesse 17 misure cautelari dal Tribunale dei Minorenni di Milano nei confronti di 17 componenti di una baby gang che operava tra Como e la Provincia (QUI I DETTAGLI). I reati contestati erano furto, rapina, danneggiamento, ricettazione, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Tra loro c’era anche un giovane di Montano Lucino.

Baby gang a Como: scappa dalla comunità, trasferito al carcere minorile

Il ragazzo, in più occasioni, si è allontanato dalla comunità sita in Peschiera Borromeo dov’era collocato dall’11 febbraio 2019 in sostituzione della misura all’istituto penitenziario minorile dove, lo scorso 30 gennaio 2019, era stato posto dai militari del Comando Provinciale di Como, per numerosi episodi di rapina, furto aggravato, ricettazione, lesioni personali e altro, commessi in concorso con altri minorenni. Il giovane che avrebbe dovuto trovarsi in comunità è stato ritrovato a casa sua. A quel punto, come disposto dell’Autorità giudiziaria, è stato trasferito all’Istituto Penale Minorile Beccaria di Milano

Leggi anche:  Maltempo nell'Erbese in nottata black-out e alberi caduti FOTO

I militari della Stazione Carabinieri di Lurate Caccivio, Compagnia di Cantù, hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa in data 21 febbraio 2019 dal Tribunale dei Minorenni di Milano come aggravamento della già disposta misura cautelare del collocamento in comunità.

LEGGI ANCHE >>  Il Pd torna sui centri di aggregazione: “Non devono chiudere”