Barche abusive sul lago rimosse.

Operazione delle Fiamme Gialle: rimosse barche abusive

Continua l’attività di Polizia Demaniale effettuata dal Roan della Guardia di Finanza sui laghi lombardi. La finalità dell’azione è volta a vigilare sul corretto utilizzo delle aree concesse in uso dalle Autorità di Bacino.

L’operazione sul Lago di Como

In particolare, l’operazione è stata condotta dai Finanzieri della Stazione Navale del Lago di Como nel mese di ottobre. Gli uomini delle Fiamme Gialle hanno quindi eseguito, sul litorale dell’Alto Lario, una serie di controlli a difesa dei beni pubblici. Nell’attività hanno rilevato indebite occupazioni demaniali.

Trovate 12 barche abusive

Durante l’operazione sono dunque state rimosse coattivamente 12 imbarcazioni. Nel contempo sono stati redatti altrettanti verbali di constatazione  per ormeggio abusivo. I natanti rimossi e sottoposti a custodia giudiziaria saranno riconsegnati ai proprietari che ne faranno richiesta.  Questo è però subordinato al pagamento delle sanzioni e relative spese di custodia entro i 30 giorni dalla data di rimozione. Se gli aventi diritto non avanzeranno richiesta di restituzione, i natanti saranno posti all’asta o distrutti.