Bomba d’acqua sul Lago di Como: frane e allagamenti tra Argegno e Laglio.

Bomba d’acqua sul lago: Regina ad Argegno a senso unico alternato

Il maltempo ha portato parecchi disagi questa mattina, mercoledì 31 luglio, in centro lago. I Comuni più colpiti sono stati infatti Argegno e Laglio. L’allarme è stato lanciato poco dopo le 8 di questa mattina quando, con le piogge torrenziali, sono arrivate le prime frane e le esondazioni dei corsi d’acqua. Senza contare il fango e i detriti che si sono riversati poi nel lago e che presto arriveranno nel prima bacino.

La situazione più critica si è registrata ad Argegno dove, in zona funicolare per Pigra (che resta chiusa fino a nuovo ordine per motivi di sicurezza), i corsi d’acqua sono esondati sulla statale Regina lasciando detriti sulla carreggiata. Sempre ad Argegno, la Provinciale verso Schignano è stata invasa da una frana. “I Vigili del Fuoco e gli operatori mandati dal Comune sono intervenuti tempestivamente per pulire le due strade che però al momento rimangono entrambe a senso unico alternato” ha spiegato il sindaco di Argegno Anna Dotti. A gestire la viabilità sono quindi presenti gli agenti di Polizia Locale.

Frana a Laglio

Mentre in Tremezzina la situazione è abbastanza tranquilla, a Laglio c’è stata una frana significativa sopra l’abitato di Germanello. “Ci sono stati danni materiali ma fortunatamente non alle persone – ha commentato il sindaco Roberto Pozzi – Le forti intemperie hanno portato a valle massi, sassi, alberi e detriti che poi si sono riversati nel lago. Stiamo facendo gli accertamenti del caso ma tutti dobbiamo prenderci più cura della montagna per evitare situazioni di questo tipo”.