Un weekend estivo di chiamate e interventi per il Cnsas Lombardo; tra venerdì 28 e domenica 30 giugno, le richieste al 118 nelle aree Alpi e Laghi sono state in totale ben 4669, con un picco record di 848 richieste solo nell’area Alpi durante la giornata di sabato 29 giugno. Non diversa la situazione in pianura e nell’area metropolitana. L’elevato numero di chiamate è dovuto alle attività praticate nella bella stagione ma soprattutto per la presenza di un numero sempre maggiore di persone che si recano in montagna in questo periodo (QUI I DETTAGLI).

Boom di chiamate al 118: ieri interventi tornati nella media

“In questa situazione la priorità va evidentemente a tutte le richieste cui è stato assegnato un codice di urgenza (giallo o rosso)”, aveva spiegato Areu (Azienda regionale emergenza urgenza) che ringrazia tutti i soggetti impegnati nell’emergenza, sanitari, tecnici, personale con diverse mansioni, e lancia un appello ai cittadini, perché la prevenzione del rischio attraverso comportamenti responsabili va a vantaggio di tutta la comunità. Ieri, lunedì 1 luglio, la situazione è rientrata nella media.

Leggi anche:  Gemellaggio musicale, due bande in concerto