Aggredisce capotreno col coltello. Un 19enne cabiatese di origini marocchine nella mattina di mercoledì 25 aprile ha letteralmente perso la testa.

Cabiatese aggredisce capotreno col coltello

E’ successo alla stazione ferroviaria di Seveso durante la partenza del treno delle 11.53 che collega Camnago a Milano Cadorna. Secondo quanto è stato ricostruito, il giovane stava per salire sul treno insieme ad alcuni amici. L’addetta del personale di Trenord ha richiesto il biglietto, il ragazzo prima ha fatto credere di avere un ticket elettronico poi ha urtato la donna salendo ugualmente sul treno. A quel punto sono arrivati i rinforzi per Treno mentre il 19enne ha iniziato a farsi minaccioso estraendo dalla tasca un coltello a serramanico. E’ stato fermato grazie all’intervento dei suoi amici, che lo hanno bloccato a forza. Saltata la corsa del treno e situazione che è tornata alla normalità solo dopo l’arrivo delle Forze dell’ordine. Indenne ma visibilmente choccata la capotreno.

Trovato con un pezzo di hashish

E’ finito in manette con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, porto abusivo d’arma da taglio e interruzione di pubblico servizio. Addosso al ragazzo i Carabinieri hanno trovato anche un pezzo di hashish, sequestrato assieme al coltello.

Leggi anche:  Cantù in lutto per la scomparsa di Antonino Pedalà

A suo carico diversi precedenti

Ieri in Tribunale il processo per direttissima. A suo carico, risulta un precedente per furto, un arresto per rapina e varie denunce, anche da parte della Polfer. Il tribunale ha disposto l’obbligo di firma quotidiano in caserma, in attesa della definizione del processo.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU