Consigliere accusato di sessismo. Protagonista della vicenda Dario Lucca di Grandate.

Consigliere accusato di sessismo dai sindacati

“La Fp Cgil, la Uil Fpl e la rsu esprimono solidarietà alle dipendenti del comune di Grandate, oggetto di miseri attacchi discriminatori a opera di un consigliere di minoranza. É inaccettabile che donne, lavoratrici, dipendenti, spesso con ruoli di responsabilità e dirigenziali, ancora oggi vengano giudicate non per il loro operato ma solo ed esclusivamente in quanto persone di sesso femminile, vale a dire “donne”. Tanto più quando queste posizioni sono assunte da individui coinvolti nella vita politica e sociale, il cui impegno dovrebbe rivolgersi alla rimozione di ogni forma di discriminazione. Queste prese di posizione nette di discriminazione di genere sono un grave insulto per tutte le donne e tutte le lavoratrici che in famiglia e nei luoghi sociali e di lavoro tentano di affermarsi nonostante la disparità di salario, i part-time costretti, le minacce di licenziamento in caso di maternità e il peso della cura famigliare, ancora oggi gravante quasi esclusivamente sulle donne. Per questo, si invita l’amministrazione del Comune di Grandate a prendere le distanze dalle posizioni assunte da Consigliere, e a confermare l’organizzazione attuale”.

Leggi anche:  Maltempo nell'Erbese in nottata black-out e alberi caduti FOTO

La replica: “Solo attacchi politici”

Lucca ha voluto rispondere ai sindacati: “Sono esterrefatto. Nel 2017 ho presentato una mozione (non ancora discussa in Consiglio comunale) in cui chiedevo che venisse rispettata la rappresentanza di genere all’interno di due commissioni del Comune di Grandate. Lo avrei fatto anche se si fosse trattato di quote rosa, volevo semplicemente venisse rispettata la legge la mia non è una mozione sessista. A dimostrazione di questo dico anche che da tempo sto chiedendo il ritorno della figura della consigliera di parità, assente da anni, in Provincia. Respingo tutte le accuse che credo siano state fatte come attacco politico. Dov’era invece l’rsu del Comune di Grandate quando c’ero io ad esprimere solidarietà contro i raid vandalici alla Polizia locale di Grandate?”. Poi Lucca incalza: “Si tratta solo di attacchi politici visto che ci stiamo avvicinando alle elezioni”.

Di seguito la mozione della discordia