Nella mattina di oggi, venerdì 11 gennaio 2019, gli agenti della Polizia locale hanno effettuato un controllo insieme al personale dell’Ispettorato del Lavoro, all’interno di un’attività artigianale in via Roma, da tempo monitorata.

Controlli a Cantù: diverse irregolarità

Dopo il controllo sono emerse diverse irregolarità. Si segnalano l’utilizzo della manodopera extracomunitaria non regolarmente assunta, gravi carenze in tema di norme antincendio (mancanza di estintori, uscita di sicurezza danneggiata e bloccata, canna fumaria a rischio incendio), elementi di arredo significativamente pericolosi per la clientala (vetrina danneggiata, ecc.), mancanza di etilometri portatili e delle tabelle alcolimetriche; stato di grave sporcizia delle pertinenze dell’esercizio commerciale e mancanza del cartello di preavviso agli avventori delle prescrizioni a tutela del decoro urbano, fattispecie entrambe previste dal regolamento di polizia urbana recentemente approvato.

Le sanzioni

Già a novembre c’erano stati fatti altri verbali per violazioni amministrative. Ora ai proprietari sono arrivati oltre 5mila euro di verbali, il deferimento all’Autorità Giudiziaria per la violazione delle norme sulla sicurezza, 20mila euro euro di ammenda per i comportamenti richiamati in tema di sicurezza dei locali e dei lavoratori (assenza documenti valutazione dei rischi, formazione dei lavoratori, ecc.). Il locale resterà chiuso fino al prossimo lunedì, nonché l’interdizione dei locali di somministrazione e consumo sul posto dei prodotti venduti fino alla conclusione dei lavori di messa norma.

Leggi anche:  Terrore a scuola: uomo va con l'auto sulle scale dell'istituto

L’assessore: “Situazioni non tollerabili”

Grande soddisfazione per il lavoro svolta dalla Polizia locale è stata espressa dall’assessore Antonio Metrangolo: “Mi complimento con il Comando di Polizia Locale per l’ottimo lavoro svolto, rispetto a situazioni che non sono tollerabili e che necessitano di meticolosa attenzione e profondo conoscenza delle norme. Sottolineo l’efficace sinergia costituita con il nucleo Carabinieri della Direzione Provinciale del Lavoro, a testimonianza della capacità delle istituzioni di lavorare in rete. Quotidianamente, nell’ambito delle competenze proprie dell’Amministrazione Comunale e dell’Assessorato alla Polizia Locale, Sicurezza e Legalità, ci si prodiga per costrastare qualsivoglia attività non rispettosa della legge e che mina la qualità della vita della comunità”.