Prosegue con grande costanza l’attività straordinaria di controllo del territorio avviata dal Prefetto di Como a partire dallo scorso novembre.

Controlli straordinari nel Comasco: otto decreti di espulsione

Tra il 4 e il 10 maggio 2019 sono stati impegnati 128 operatori delle varie forze di Polizia, ripartiti in cinque unità operative. Ci sono stati 35 posti di controllo, 2000 i veicoli che sono stati controllati, 6 le contravvenzioni elevate, 416 le persone identificate e controllate di cui 38 cittadini extracomunitari. E poi 2 i veicoli sottoposti a sequestro amministrativo, una la carta di circolazione ritirata. Sono stati invece otto i provvedimenti di espulsione. Due con ordine di abbandonare il territorio italiano, uno mediante il CPR, cinque con misura alternative della consegna del passaporto e obbligo di firma. In totale cinque gli esercizi pubblici controllati, identificati 27 avventori.

LEGGI ANCHE >> Espulso da Como per pericolosità sociale