Dà fuoco all’auto poi tenta di togliersi la vita: è successo a Mozzate. I vicini di casa, allarmati dal fumo nero, dalle fiamme e dal forte odore, temevano un’esplosione della palazzina.

Dà fuoco all’auto poi tenta di togliersi la vita

Attimi di grande paura questa mattina, venerdì 18 ottobre, in vai dei Ronchi a Mozzate. Sul posto è intervenuto un ampio dispiegamento di soccorritori tra Vigili del fuoco di Appiano Gentile, Lomazzo, Como e Cantù, la Croce Rossa di Varese, l’elisoccorso e i Carabinieri, dopo che i residenti di una palazzina hanno dato l’allarme per un incendio. Le persone si sono immediatamente riversate in strada scosse e terrorizzate per quanto stava succedendo. I vicini di casa, allarmati dal fumo nero, dalle fiamme e dal forte odore, temevano un’esplosione della palazzina. Da una prima ricostruzione sembrerebbe che un uomo, classe ’62, abbia dato fuoco ad un’auto ustionandosi un piede dopo aver litigato con la compagna che ora si trova all’ospedale di Tradate. L’uomo poco dopo ha tentato di togliersi la vita. Immediatamente soccorso è stato portato al nosocomio di Varese.

Leggi anche:  Cernobbio si prepara a salutare Nonna Pupa

AGGIORNAMENTO ORE 11.30 – Secondo quanto filtra, l’uomo si sarebbe ferito con una coltellata. Sia lui che la compagna non sarebbero in pericolo di vita.

AGGIORNAMENTO ORE 11.20 – Sul posto è arrivata anche la Polizia Scientifica.