E’ fitto  il mistero intorno alla sparizione di Enrico Maccari, 55 anni, dirigente scomparso da Natale. L’uomo, ex manager di una importante azienda farmaceutica, nato a Lecco il 16 marzo 1963 ma residente a Giubiasco (Bellinzona), è letteralmente sparito nel nulla lasciando nell’angoscia la sua famiglia. Maccari è padre di quattro figli ed è legato al comasco. Suo padre infatti fu sindaco a Porlezza.

Dirigente scomparso da Natale

Sono giorni di apprensione e terrore  per i familiari del professionista di 55 anni, lecchese di nascita ma svizzero d’adozione, che dal 25 dicembre ha fatto perdere ogni traccia. Silenzio totale e inspiegabile. La sua scomparsa è stata denunciata sia in Italia che in Svizzera ma ad oggi il mistero rimante tale. Maccari infatti, dopo aver trascorso la giornata di festa con la famiglia è salito in auto ed è sparito.

L’auto, i telefoni e le medicine

L’unico barlume di speranza si è acceso il 29 dicembre scorso quando la sua auto è stata localizzata a Milano, e precisamente  tra viale Monza e via Fratelli Pozzi. Peccato però che il ritrovamento non  abbia aiutato famiglia e investigatori a capire dove sia finito il professionista. Sì perché pare che Maccari non avesse nessun tipo di legame, professionale o personale, con la città. Sul mezzo sono stati ritrovati i medicinali che l’uomo dovrebbe assumere quotidianamente. Nessuna traccia invece dei due cellulari di Maccari, che risultano spenti proprio da Natale.

Leggi anche:  Anzano, il maestro di tennis Colciago vince a Carate

La descrizione

Ecco la descrizione fornita dai familiari che, come detto, hanno visto per l’ultima volta Maccari il giorno di Natale. E’  alto 173 centimetri e ha una corporatura snella e capelli brizzolati tendenti allo scuro. Porta gli occhiali. La sera del 25 dicembre vestiva elegante, con un parka scuro, pantaloni e scarpe di pelle nera. Non aveva barba né altri segni particolari.

Il  contatto con la famiglia

Chi avesse informazioni utili può contattare Fabio Maccari, uno dei figli, telefonando al numero 3400053142 o scrivendo una mail a fabio.maccari1@gmail.com.