Due forti esplosioni, paura in tutta la Lombardia.

Due forti esplosioni, gente in strada allarmata

Un botto fragoroso. Poi un secondo colpo. I vetri di tutti gli edifici che tremano. La gente che si catapulta sulle strade. In tutta la Lombardia paura per due fortissimi botti, avvertiti ovunque in tutta la Regione. Vigili del fuoco e Forze dell’ordine tempestati di telefonate dai cittadini, preoccupati. Paura anche nelle scuole del territorio, col personale uscito immediatamente all’aperto per verificare la situazione.

Verifiche in corso, segnalati due aerei a bassa quota e bang sonico

A quanto risulta le due forti esplosioni sarebbero state provocate dal passaggio di due aerei a bassa quota. Cosa che avrebbe provocato la rottura della barriera del suono. Tanta paura, ricordando la recente esplosione all’azienda Ecosfera di Bulgarograsso.

Caccia intercettori sui nostri cieli ecco cosa fanno VIDEO

Boom sonico

Chiamato anche bang supersonico questo fenomeno sembra proprio essere  il suono prodotto dal cono di Mach generato dalle onde d’urto create da un oggetto, ad esempio un aereo. Lo scenario più accreditato al momento è che degli aerei, potrebbero aver superato la barriera del suono scatenando i due boati sonici. Si tratterebbe di due caccia militari che hanno infranto la barriera del suono in zona Malpensa.

Leggi anche:  Crisi Whirlpool, lo stabilimento di Napoli chiude. "Porte aperte in Lombardia e a Varese"

Secondo una prima ricostruzione, i sospetti ricadrebbero sul volo AF671A della Airfrance che era in volo verso Parigi. Durante la fase di sorvolo della Valle d’Aosta, il velivolo avrebbe compiuto una manovra non prevista e l’Aeronautica Militare avrebbe fatto partire due Eurofighter per intercettare il volo francese. I Jet sarebbero partiti dalla base di Istrana vicino a Treviso e per raggiungere l’area avrebbero accelerato fino a Mach 1 rompendo il muro del suono a bassa quota.

Problema ai sistemi radio?

Si fa avanti l’ipotesi che il volo Airfrance abbia avuto un problema tecnico ai sistemi radio. L’AF671A potrebbe aver perso il segnale di aggancio alle torri di controllo e per questo modificato la rotta.

Panico sui social

Sui social si è scatenato un vero e proprio tam tam alla ricerca di informazioni su quanto accaduto. In tutti i principali gruppi cittadini gli utenti hanno segnalato i due forti boati chiedendo conferme e cercando rassicurazioni. Una volta scoperto il motivo però si è anche scatenata l’ironia…

https://youtu.be/x6DUbxCpszU