Ennesimo incidente alla rotonda dell’Iper di Grandate: schianto tra due auto.

Incidente alla rotonda dell’Iper di Grandate

Ennesimo. E’ l’unica parola che “rende onore” alla quantità di incidenti che si verificano alla rotonda dell’Iper di Grandate. Ci sono i semplici tamponamenti fino ai più spettacolari ribaltamenti sulle aiuole. La media pare essere di uno ogni paio di mesi.

L’ultimo episodio nel pomeriggio di oggi, mercoledì 14 agosto. Due auto, una proveniente da Como, l’altra in uscita dalla traversa del centro commerciale si sono scontrate. Presenti in posto i Carabinieri ma fortunatamente sembrano non esserci feriti.

Il problema resta una rotonda di vecchia concezione, con le precedenze invertite rispetto a quelle costruite negli ultimi 15 anni, con due stop che costringono gli automobilisti a manovre spesso azzardate nel traffico che affligge la Statale dei Giovi.

“Da anni segnalo alla Polizia Locale e alla Provincia la pericolosità di questa rotonda con le precedenze invertite ma tutti sembrano fregarsene” commenta furioso il consigliere comunale di Grandate Dario Lucca.

Una situazione di totale immobilismo che fa ancora più rabbia se si pensa che è passato oltre un anno dall’accordo di programma firmato tra Comuni di Grandate e Casnate e Provincia di Como per il rinnovamento e la messa in sicurezza di quella zona.

Leggi anche:  Incidente a Mariano: scontro e ribaltamento tra auto FOTO

A quel tempo i firmatari parlarono di circa 284mila euro per marciapiedi e percorsi ciclopedonali che avrebbe dovuto finanziare il Comune entro la fine del mandato del sindaco Monica Luraschi (già finito), 411mila euro circa per opere stradali e rotatoria e 457mila euro circa per la sistemazione della nuova viabilità e la creazione di parcheggi. Fondi questi da ricercare tra i privati.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU