Faccia a faccia col ladro a Bulgarograsso: anziano mette in fuga i malviventi che  scappano dalla finestra del bagno.

Faccia a faccia col ladro, paura in paese

Il furto è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri in via Garibaldi, al civico 3. Romeo Bianchi e la moglie Enrica Greco, entrambi pensionati di 85 anni, si trovavano nella taverna della loro abitazione intorno alle 17.30. Stavano guardando la televisione quando sono stati messi in allarme da un rumore. “Ero sdraiata sul divano e mio marito era appena rientrato dal giardino”, racconta Greco. “Abbiamo sentito un rumore e così Romeo è uscito a controllare ma non ha visto nulla”. Poi, molto più chiaramente, il suono di alcuni passi provenienti dall’appartamento al primo piano, dove vive la figlia. A quell’ora fuori casa per lavoro. “Sono salito  per controllare e mi sono trovato faccia a faccia con un uomo”, aggiunge Bianchi.

Torcia puntata negli occhi

“Uno era in camera – prosegue il pensionato – Me lo sono trovato davanti e mi ha puntato la torcia negli occhi, a pochi centimetri dalla faccia”. Nessuna parola. “Lui non ha detto niente. Sono stato io a chiedere chi fosse e cosa ci faceva in casa. Ho avuto paura. Allora ho chiamato mia moglie dicendogli che c’erano i ladri”. Nel frattempo l’uomo si è diretto verso il bagno dove si trovava il complice. Entrambi sono saltati in cortile dalla finestra. La stessa che avevano forzato per entrare. “Sono sceso di sotto e sono uscito per controllare dove si erano diretti mentre Enrica chiamava nostra figlia e i Carabinieri. Ho solo visto un’automobile grigia che si allontanava. Un mio vicino ha detto che assomigliava a una Golf”.

Leggi anche:  Tentano il furto al Carrefour: sorpresi aggrediscono i vigilanti

Danni e refurtiva

I malviventi hanno prima sollevato la tapparella e forzato la finestra del bagno. Tanto che sono ancora ben visibili le orme dei piedi sul muro. Una volta in casa hanno messo a soqquadro la stanza da letto, rovesciando il contenuto dei cassetti sul pavimento. “Erano cose di mia figlia. Hanno preso due borse firmate e dei gioielli, hanno fatto un disastro”, conclude Greco.