Fiumi di droga a Como, in Brianza e a Modena: i Carabinieri fermano una vere e propria “impresa” di produzione e spaccio di costosissime dosi di shaboo.

Operazione dei Carabinieri di Como

I Carabinieri della Compagnia di Como, supportati da personale della Compagnia di Modena, stanno dando esecuzione oggi, lunedì 7 ottobre, in quel capoluogo, in Milano e Monza, a una ordinanza di custodia cautelare – 5 in carcere e 1 agli arresti domiciliari, nei confronti di 6 persone (5 filippini e un nigeriano), emesse dal Gip del Tribunale Ordinario di Milano e Monza. Il reato contestato è concorso in produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope.

Un fiume di droga sintetica costosissima

L’operazione è il seguito di 2 arresti eseguiti su ordine dell’Ag di Como nel mese di giugno del corrente anno, per il medesimo reato. La droga, che tutti gli arrestati spacciavano nel capoluogo lariano, in Brianza e nella città di Modena, è lo “shaboo”. Si tratta di una sostanza sintetica costituita da cristalli di metanfetamina cloridrato che, assunta in piccolissime dosi dal costo altissimo – una dose, dal peso di 0,1 grammi, al costo di 100 euro – provoca effetti devastanti sul corpo e sulla mente, causando immediata dipendenza.

Leggi anche:  StreetScape 8 a Como: il toro di piazza Duomo e le altre opere in città