Giardini a lago a Como, continuano i controlli. Deferiti in stato di libertà di due cittadini stranieri, J.A., classe 1996, di nazionalità gambiana e C.A., classe 1998 cittadino senegalese, per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Giardini a lago continuano i controlli: fermati due spacciatori

Nella mattinata di ieri, mercoledì 15 maggio, il personale operante, nel transitare in via Corridoni, ha notato un cittadino gambiano, appartarsi con fare sospetto con un suo connazionale. Tra i due c’è stato lo scambio un piccolo involucro. Subito dopo essersi accorto della presenza della Polizia, ha gettato a terra un piccolo pezzo di sostanza marrone. J.A ha quindi ha iniziato ad alzare il tono di voce e ha cercato di sfuggire al controllo di polizia. Contestualmente anche il senegalese cercava di disfarsi di un involucro contenente sostanza di colore marrone, che veniva recuperato.

Adottato un provvedimenti di espulsione

I due sono stati accompagnati in Questura e sottoposti a perquisizione personale che ha consentito di rinvenire ulteriore sostanza stupefacente. J.A., annovera precedenti specifici per reati inerenti gli stupefacenti, ed il cittadino senegalese risulta gravato da pregiudizi di polizia per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Tutto lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro. La posizione dei predetti sul territorio nazionale è al vaglio dell’Ufficio Immigrazione ed in particolare nei confronti di J.A è stato adottato un provvedimento di espulsione. In questi giorni continueranno i servizi di controllo nell’area dei giardini al lago anche nelle ore serali e notturne.

Leggi anche:  Siringhe nel parco della stazione a Cadorago

LEGGI ANCHE >> Spaccio ai giardini a lago: arrestati tre stranieri