(ACCENDI L’AUDIO E GUARDA IL VIDEOSREVIZIO DI SKY)

In condizioni molto gravi il bambino di 6 anni caduto a scuola a Milano, ieri venerdì 18 ottobre 2019, nella tromba delle scale. La ringhiera era a norma lui, era da solo: è stata aperta un’inchiesta per omessa vigilanza.

Bambino precipitato dalle scale

Omessa vigilanza, questa l’ipotesi su cui lavora la Procura di Milano. Gli investigatori stanno controllando regolamenti e normative della scuola elementare Tirelli, dove un alunno di una prima è precipitato nella tromba delle scale dal secondo piano interrato: un volo di 10 metri.

Dovranno ancora svolgere accertamenti più approfonditi I Carabinieri, che stanno sentendo insegnanti e personale.

In una scuola a Milano: resta grave

Il piccolo sarebbe uscito dall’aula per andare in bagno, la tragedia forse al ritorno in classe, ma la dinamica resta da chiarire (nessun testimone e niente telecamere nella scuola).

Regolare la distanza tra le sbarre della ringhiera (12 cm).

Il bimbo resta in prognosi riservata all’ospedale Niguarda. Ha una lesione interna e frattura al bacino, un forte trauma cranico: i medici l’hanno operato, ma resta molto grave. Fuori da scuola lo sconcerto e le lacrime delle altre famiglie.