Guardia di Finanza Como fermati due cittadini al valico.

Guardia di Finanza Como: fermati due cittadini

Affermavano di non trasportare valuta al seguito, ma non è bastato a evitare i controlli dei militari della Guardia di Finanza del Gruppo di Ponte Chiasso. Si tratta di una coppia di italiani, casalinga lei ed imprenditore lui, da tempo residenti nella Repubblica Dominicana, che rientrava in Italia attraverso il valico ferroviario internazionale di Chiasso con al seguito un’ingente quantità di
denaro contante.

Il denaro sequestrato

La somma di 50.000 euro, importo superiore a quanto previsto dalle vigenti normative in materia di circolazione transfrontaliera di valuta, era equamente divisa tra i due ed abilmente occultata all’interno degli indumenti intimi indossati da lei e nelle calze indossate da lui, il tutto scoperto grazie all’eccessivo nervosismo dimostrato ai Finanzieri operanti dopo che questi avevano effettuato un primo controllo del bagaglio a mano.

I controlli

Colti sul fatto, hanno affermato di aver appena prelevato le banconote dal loro conto corrente svizzero per far fronte a spese personali, omettendo però di presentare la prevista dichiarazione valutaria. Pertanto, ai sensi del D.Lgs. nr.195/2008, i Finanzieri, unitamente ai Funzionari doganali, irrogavano una sanzione amministrativa, alla coppia, per un totale di 4.500 euro. La contestazione degli illeciti amministrativi valutari si colloca in un più ampio dispositivo che vede le Fiamme Gialle lariane, unitamente alla locale Agenzia
delle Dogane e dei Monopoli, impegnate nella prevenzione e nella repressione delle violazioni in materia di movimentazione transfrontaliera di valuta e titoli di credito in relazione ai compiti istituzionali attribuiti alla Guardia di Finanza.

Leggi anche:  Truffe ad Arosio una vittima scrive al sindaco: "Le mie gambe tremano ancora"

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU