Impressionante. Non ci sono altre parole per descrivere il filmato – che vi presentiamo in esclusiva – dello scontro fra un filobus e un mezzo della nettezza urbana. Un incidente, verificatosi sabato mattina (7 dicembre 2019) a Milano, ripreso da tutti i mezzi d’informazione a livello nazionale: ben 18 i feriti, ambulanze e mezzi di soccorso lungo un viale Bezzi (zona mm De Angeli) paralizzato per ore.

Dichiarata dalla centrale operativa Soreu la maxi emergenza (DA GIORNALEDEINAVIGLI.IT)

Il bilancio conclusivo e la galleria di immagini (DA SETTEGIORNI.IT)

Morta la donna rimasta a lungo in coma

E’ morta la donna di 49 anni coinvolta nello scontro tra il filobus e il camion dei rifiuti dell’Amsa, rimasta a lungo in coma. Si chiamava Shirley Calangi, di origini filippine.

Shirley, l’incolpevole vittima del tragico schianto in viale Bezzi, aveva 49 anni e era originaria di Manila, da cui era partita alla volta del nostro paese nel 2007. Faceva la baby sitter, o se volete, la “tata” perché il suo non era un incarico occasionale.

Leggi anche:  Il trattore si incendia, intervengono i Vigili del fuoco

Il sindaco Giuseppe Sala, che in mattinata si era recato al Policlinico, appresa la notizia ha voluto, a nome di tutta la città di Milano, esprimere le più sentite condoglianze ai familiari e a tutta la comunità filippina.

Il filobus è passato con il semaforo rosso

Atm, in una nota, ha espresso profondo cordoglio per la vittima e vicinanza ai famigliari. comunicando che “dalla ricostruzione della dinamica emerge che il filobus non abbia rispettato la precedenza semaforica”.

Inizialmente la 49enne era stata presa per un pedone, ma le indagini hanno chiarito che si trattava di una persona a bordo del filobus.