L’assessore all’Ambiente e Clima della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, nel pomeriggio di oggi, martedì 26 marzo, sta effettuando un sopralluogo alla discarica di Mariano Comense interessata nel pomeriggio di ieri da un incendio.

Incendio discarica Mariano: il sopralluogo

L’assessore Regionale ha visitato la discarica per verificare di persona la situazione insieme al presidente di Arpa, Stefano Cecchin. Sul posto anche il sindaco Giovanni Marchisio e i consiglieri Andrea Ballabio, Giovanni Alberti, Massimiliano Stigliano, Carmen Colomo e Roberto Tagliabue. Insieme a loro Giorgio Pozzi. 

Le parole dell’assessore

L’assessore regionale Raffaele Cattaneo, dopo la visita, ha parlato ai microfoni dei giornalisti: “C’è l’ipotesi che le fiamme siano partite dai mezzi di compattamento dei rifiuti. Bisognerà accertare quello che è successo. Ricordo che in questo tipo di impianti sono possibili, in alcuni casi sono già avvenuti, episodi di incendi non dovuti a cause dolose mentre in altri casi la Magistratura ha accertato motivi dolosi anche legati alla criminalità”.

Sull’impatto dell’incendio per quanto riguarda la salute dei marianesi e non solo: “L’impatto sulla salute di questi sforamenti è marginale perché è limitato ad un periodo molto breve”. Cattaneo ha rivolto un appello al ministro dell’Ambiente Sergio Costa perchè “acceleri l’emanazione dei decreti sull’end of waste per permettere di dare seguito al percorso verso un’economia circolare” e ricordato l’impegno di Regione Lombardia per prevenire gli episodi e rafforzare i controlli. “È in corso un lavoro con le Prefetture e gli enti locali – ha spiegato – per intensificare i controlli preventivi per monitorare i depositi. La guardia è alta e Regione Lombardia assieme ad Arpa garantirà la massima attenzione sul tema”. Infine l’assessore ha voluto rivolgere un ringraziamento a
quanti sono ancora impegnati nello spegnimento del rogo: “un pensiero a tutti coloro che hanno lavorato per rimettere in sicurezza l’area”.

Leggi anche:  Blevio, malore per un 63enne: interviene l'elisoccorso

Situazione sotto controllo ma ci sono ancora dei focolai attivi

Questa mattina i tecnici di Arpa hanno prelevato il primo filtro dal campionatore ad alto volume posizionato ieri nell’area della discarica. Il campione verrà ora inviato al laboratorio per le analisi, i cui risultati saranno disponibili in circa 72 ore. Il monitoraggio proseguirà almeno per altre 24 ore. La situazione è sotto controllo, ma i Vigili del Fuoco riferiscono che, data la presenza di alcuni focolai ancora attivi, al momento non è possibile prevedere in che tempi l’incendio sarà completamente domato.

TUTTI GLI APPROFONDIMENTI SULLA NOTIZIA:

Incendio discarica Mariano. Giulio Russo: “Anche qui la Terra dei fuochi”

Discarica Mariano: sì alla chiusura, stop ai rifiuti e il fronte si finisce con la terra VIDEO

Incendio discarica Mariano. Il Movimento 5 Stelle: “Si chiuda, basta rifiuti” VIDEO

Incendio discarica a Mariano: pompiere eroe al lavoro vicino a un automezzo pieno di gasolio

Incendio discarica Mariano: odore acre nell’aria