Due malviventi irrompono su una barca ormeggiata in viale Geno: il proprietario li mette in fuga.

Irrompono su una barca ormeggiata in viale Geno

Brutta disavventura quella capitata al comasco Fabio Crivelli. Nei giorni scorsi infatti si trovava in città per qualche momento di riposo sulla sua barca ormeggiata negli appositi stalli in viale Geno, sulla quale la notte scorsa ha deciso di restare a dormire in tranquillità.

“Qualche minuto prima delle 3 del mattino ho sentito la barca picchiare contro quella ormeggiata a fianco – racconta Crivelli – E’ una cosa che capita solo se qualcuno sale a bordo o se il lago è mosso e invece era liscio”.

Quindi l’uomo ha cominciato a svegliarsi. “A un certo punto ho sentito un gran botto, come se qualcuno fosse salito a bordo, e ho visto una luce di torcia provenire dall’esterno – prosegue il comasco – Mi sono alzato, sono uscito e ho visto due uomini, sulla trentina in tuta da ginnastica: uno era sulla mia barca, l’altro su quella del vicino”.

Non ci ha pensato due volte. “Ho sferrato un destro al tizio sulla mia barca e l’ho fatto cadere in acqua – aggiunge Crivelli – A quel punto anche l’altro si è buttato nel lago per fuggire, in pochi secondi sono usciti dall’acqua e hanno scavalcato il cancello con gli aculei del pontile”.

Leggi anche:  Corpo nel lago a Torno: indagano i Carabinieri

A quel punto Crivelli ha chiamato il 112 e in pochi minuti sono arrivati in viale Geno i Carabinieri. “Tre pattuglie si sono messe a cercarli ma purtroppo per ora non li hanno trovati – conclude Crivelli – Ringrazio comunque le forze dell’ordine che sono state estremamente tempestive”.

Il proprietario della barca spiega che è la prima volta che gli capita una cosa del genere ma il pontile non sembra essere nuovo a episodi simili. “Mi hanno raccontato di altre barche scassinate e devastate negli anni scorsi” aggiunge Crivelli che ha comunque sporto denuncia ai Carabinieri ma non solo. Ha appeso un cartello “minaccioso” all’ingresso della sua barca con la scritta: “Sto dormendo qui e sono armato…Vedi tu!”.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU