Ieri pomeriggio, 4 ottobre, l’ultimo saluto al preparatore atletico comasco Sergio Mascheroni, mancato per una tragica fatalità. Nella piccola chiesa di Veniano, dove risiedeva con la famiglia anche se era originario di Albavilla, era gremita.

L’ultimo saluto a Sergio Mascheroni

Una chiesa stracolma. E quell’applauso sentito e commosso rivolto alla moglie Manuela e ai suoi due figli di 4 e 9 anni vestiti con la maglia del Crotone, dove Sergio attualmente lavorava.

In tanti, tantissimi, non sono voluti mancare per l’addio a un amico, a un compagno, a un grande professionista dello sport. C’era il Cdg Veniano. C’erano i giovani del Milan accompagnati dal direttore tecnico Paolo Maldini. C’erano Dida e Serginho. Una passerella di grandi nomi in lutto. Uniti per rendere omaggio a un papà, a un uomo buono che ha saputo regalare tante gioie e soddisfazioni.

Un ampio approfondimento sul Giornale di Olgiate da sabato 5 ottobre in edicola
DA CELLULARE, SCARICA LA APP DEL GIORNALE PER SFOGLIARE L’EDIZIONE e da Pc clicca qui