Quattro minorenni fumano marijuana in Villa Calvi a Cantù. Sono stati fermati della Polizia locale.

Minorenni fumano marijuana in Villa Calvi a Cantù

Durante i controlli a tutela della sicurezza urbana svolti in abiti civili nel percorrere piazza Parini e via Cavour gli agenti si sono accorti della presenza di quattro giovani radunati sui giochi posizionati all’interno del parco di Villa Calvi. Avvicinandosi ai giovani hanno subito percepito il tipico lezzo di sostanza stupefacente e si accorgevano che i giovani tentavano di nascondere “un manufatto”. Gli agenti hanno quindi chiesto ai ragazzi di svuotare le tasche e hanno trovato una sigaretta, presumibilmente di marijuana (ancora fumante) ed un “macinino” manuale.

I quattro sono stati accompagnati in Comando e nel frattempo è stato dato anche l’avviso ai genitori di quanto successo. Nei prossimi giorni tre dei quattro giovani verranno riconvocati ai fini della assunzione. alla presenza dei genitori, e anche per risalire alla provenienza della sostanza illecita.

Sicurezza urbana e scuole sicure: i numeri

In tutto il 2018 sotto il profilo della sicurezza urbana sono stati eseguiti, tra i tanti, 118 servizi di controllo dei parchi comunali, 236 per contrasto all’attività di accattonaggio, 50 (dallo scorso mese di settembre) in abiti civili presso gli istituti scolastici nell’ambito del progetto varato dal Ministero dell’Interno e denominato “Scuole sicure”, ovvero volto al contrasto all’uso ed allo spaccio di sostanze stupefacenti. Per questi ed azioni similari sono state inoltrate alla Prefettura 14 segnalazioni per detenzione ad uso personale delle suddette sostanze. Ventinove sono state le violazioni del regolamento di polizia urbana, 13 quelle relative alla gestione e conferimento dei rifiuti, 10 i sequestri di proventi relativi all’attività di accattonaggio.