Omicidio Deiana, nuovi sviluppi. Dopo il fermo di Luca Sanfilippo, ritenuto autore del delitto, è stato fermato quello che è considerato dagli inquirenti il secondo killer.

Omicidio Deiana: un nuovo arresto

Nella prima mattina di ieri, venerdì 9 novembre, il personale delle Squadre Mobili di Como e Milano e del Commissariato di Polizia “Greco Turro”  hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip presso il Tribunale Ordinario di Monza su richiesta della Procura della Repubblica di Monza. E’ stato arrestato e accompagnato alla Casa circondariale di Monza Nello Placido, 44enne nato a Milano, ma residente da tempo a Monza, ritenuto autore, con Luca Sanfilippo, dell’omicidio di Antonio Deiana, residente a Villa Guardia e scomparso dal 2012.

Le indagini dopo il fermo di Sanfilippo, reo confesso, sono proseguite nei confronti di Placido, ritenuto dagli inquirenti sin dal 2015 coinvolto nell’omicidio. Le successive investigazioni, anche grazie a intercettazioni telefoniche e ambientali, hanno consentito di rafforzare il già importante quadro probatorio, valutato dal Gip presso il Tribunale di Monza sufficiente per l’emissione del provvedimento restrittivo. I reati contestati all’indagato sono concorso in omicidio aggravato dalla premeditazione e soppressione di cadavere.

Leggi anche:  Incidente a Como, tre feriti

LEGGI ANCHE:

Indagato un monzese per l’omicidio di Antonio Deiana

In manette l’assassino che lo uccise con diverse coltellate

Le immagini del luogo dove era sepolto il cadavere di Deiana

Sparì 6 anni fa, trovato in una cantina il corpo di un comasco

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU