Oratorio in festa a Olgiate Comasco: due giornate riuscitissime tra stand, pesca di beneficenza, banco vendita, spettacolo di fine Grest e cucina gettonatissima.

Oratorio in festa, ottima risposta alla mobilitazione per realizzare la nuova struttura

Il tempo non ha riservato sgradite sorprese e tutto è filato liscio. Davvero bellissime le iniziative messe in campo in occasione della festa dei canestri della parrocchia dei Santi Ippolito e Cassiano. L’edizione andata in scena nel week-end aveva un obiettivo dichiarato: raccogliere fondi per avvicinarsi a grandi passi alla realizzazione del nuovo oratorio. Pienone sabato sera, con i piatti “sfornati” dal crotto, dove, insieme a decine di volontari, in servizio c’era anche il sindaco Simone Moretti. Notevole la mobilitazione di ragazze e ragazze che hanno lavorato durante la festa, animando gli stand (gioco delle bocce, tiri di precisione col pallone, ping-pong, surf meccanico). Sempre apprezzato il gran classico della pesca di beneficenza, che soprattutto ha fatto felici centinaia di bimbi. E anche il banco vendita ha lavorato a pieno ritmo.

Leggi anche:  Addio partigiano Ernesto Maltecca: una vita di testimonianza soprattutto dedicata ai giovani

Il gran finale del Grest

La festa, domenica, ha sancito la chiusura del Grest, organizzato nelle ultime due settimane. Alle 9.30 la messa celebrata da don Francesco Orsi. E nel pomeriggio l’atteso spettacolo di fine Grest, che ha visto sul palco decine di protagonisti. Poi la proclamazione della squadra vincitrice del Grest: trionfo per la formazione dei Gialli, scatenatissimi al momento dell’annuncio della vittoria. E in serata ancora significativa partecipazione ai tavoli allestiti per gustare i piatti del crotto.