Nella serata di ieri, mercoledì 10 luglio dalle 19 e fino alle 6 del 11 luglio, la Polizia Locale ha svolto una serie di controlli di presidio del territorio, durante i quali sono stati esaminati 67 veicoli, sia in circolazione che in sosta, e sono state attestate 17 violazioni del codice stradale tra cui: due mancate revisioni, una guida pericolosa, un’inottemperanza all’ordine di fermarsi imposto dalla pattuglia, con derivante sanzione amministrativa pecuniaria fissata da una successiva ordinanza prefettizia che può raggiungere i 345,00 euro, oltre alla decurtazione di tre punti della patente di guida.

Polizia Locale servizi di presidio: mancato stop a posto di controllo

Il fatto si è verificato in via Milano intorno alle 21.30, quando durante un posto di controllo combinato con l’uso dei varchi, perveniva “l’allert” per un veicolo senza revisione per cui si sarebbe reso necessario il fermo dello stesso per gli approfondimenti del caso. Il conducente, un giovane canturino, alla vista degli agenti ha invertito la marcia e si è allontanato, inconsapevole del fatto che frattanto era stato già acquisito lo screenshot dal tablet e pertanto si era in possesso di tutti gli elementi utili per la contestazione delle infrazioni successivamente.

Neopatentato con tasso alcolemico superiore al consentito

Alle 2.45 in piazza Parini è stata invece contestata la guida in stato d’ebbrezza a un ventunenne di Seregno, con un tasso alcolemico nel sangue tra 0,5g/l e 0,8 G/l, laddove per i neo-patentati il limite – stabilito dal codice della strada – deve essere obbligatoriamente pari a zero. Per tale illecito amministrativo è conseguita una multa di 725,33 euro, la decurtazione di 10 punti dalla patente di guida e la sospensione della stessa da quattro ad otto mesi.

Leggi anche:  Volley, Synergy Mondovì passa solo al tie-break contro il Pool Libertas

La sicurezza durante il “Mercoledrink”

Per quanto riguarda la sicurezza urbana e il monitoraggio del “mercoledrink” si è accertato un caso di consumo di sostanze stupefacenti. Sono quattordici i casi di illeciti e segnalazioni a vario titolo (detenzione per uso personale, consumo di sostanze, segnalazioni al Prefetto ed al dipartimento dipendenze dell’ATS – Insubria) rilevati nelle ultime settimane, 34 dall’inizio dell’anno.

“Un lavoro egregio da parte della Polizia Locale”

L’assessore alla Sicurezza Maurizio Cattaneo dichiara: “La nostra Polizia Locale sta compiendo un lavoro egregio, settimana dopo settimana, con determinazione e competenza, a loro va il mio plauso. Ieri sera ero in piazza e ho avuto modo di percepire di persona quanto siano utili i controlli per separare fenomeni devianti, assolutamente residuali, dalla volontà della stragrande maggioranza dei fruitori del centro cittadino, giovani e meno giovani, di vivere gli spazi pubblici per trovare anche refrigerio e socializzare, com’è tipico nella stagione estiva. Colgo l’occasione anche per ringraziare anche l’Associazione Nazionale dei Carabinieri, che da ieri ha attivato delle specifiche azioni di  monitoraggio serali in supporto al Comando durante le serate del mercoledì e in linea con quelli previsti dalla convenzione”.