Ragazzine importunate e inseguite da uno sconosciuto di origine africana: paura a Olgiate Comasco, reazioni allarmate tra i cittadini e ora l’intervento di Forza Nuova.

Ragazzine inseguite in centro: un caso che fa discutere

Non solo le reazioni di parecchi cittadini, a colpi di commenti sui social network, ma anche l’intervento di Forza Nuova. L‘episodio accaduto mercoledì, alle 18, in via Vittorio Emanuele, ha coinvolto tre minorenni. Dopo quanto accaduto in centro, Forza Nuova bacchetta Rifondazione comunista, con cui nei giorni scorsi c’era stato un acceso scambio di vedute sul problema dello spaccio di droga nei boschi dell’Olgiatese e in generale sulla sicurezza. “Da parte di Rifondazione, oltre alla farneticante proposta di legalizzare le droghe leggere, l’azione di Forza Nuova è stata accusata di voler strumentalizzare la situazione di disagio in cui versa la nostra gioventù. Al contrario è ora il momento di parlare del disagio, della paura forte e profonda provata da queste ragazzine, minorenni, prese di mira oppure delle ripercussioni che fatti del genere hanno sulle famiglie, che devono preoccuparsi dell’incolumità dei propri figli a qualsiasi ora”.

Spaccio di droga e allarme sicurezza

Forza Nuova insiste e condanna l’episodio che ha visto tre minorenni importunate e inseguite. “Era pomeriggio e, senza alcun timore, l’africano ha seguito le ragazzine per diversi isolati. Le chiacchiere stanno a zero, esiste un’emergenza reale su tutto il territorio nazionale, che ormai non risparmia neanche i piccoli centri! Basta buonismo, basta tolleranza”.