Rapina alla De Maria Edilizia di Porlezza: minacciati gli anziani proprietari da due uomini incappucciati e armati.

Rapina alla De Maria Edilizia di Porlezza

La tranquillità di Porlezza sabato sera, 7 dicembre, è stata squarciata da una rapina in una storica azienda del territorio, la De Maria Edilizia di via Cuccio. Il negozio aveva chiuso da poco e il figlio dei due proprietari, entrambi ottantenni, aveva da poco lasciato il luogo di lavoro. Si era fatto buio e i due anziani stavano sistemando le ultime cose in negozio prima di andare a casa. E’ a quel punto che sulla porta d’ingresso si sono palesati due uomini incappucciati, uno dei quali brandiva tra le mani una pistola. Per il momento non è dato sapere se vera o giocattolo.

Ad ogni modo con l’arma hanno minacciato i due titolari dell’azienda con l’obiettivo di farsi consegnare l’incasso di giornata. Non la cifra che pensavano: in cassa infatti non c’erano neppure mille euro, bensì poche centinaia di euro. A quel punto, insoddisfatti, si sono dati alla fuga a piedi senza che nessuno li notasse. La zona artigianale dove ha sede la De Maria è infatti estremamente periferica e isolata e poco frequentata la sera.

Leggi anche:  Mariano saluta il suo ex sindaco missionario: "Obrigado Paolo"

Subito dopo la rapina la coppia di coniugi ha chiamato uno dei figli che si è precipitato in negozio. Solo dopo sono stati chiamati i Carabinieri di Porlezza, arrivati quindi dopo circa tre quarti d’ora dal fatto. Tempo che ha dato un enorme vantaggio ai rapinatori. Ad ogni modo i militari del luogo, coadiuvati dalla Radiomobile di Menaggio, stanno indagando a fondo per rintracciarli.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU