Rapinatore arrestato oggi, martedì 16 luglio, dai Carabinieri di Olgiate Comasco.

Rapinatore individuato dopo la fuga in Italia

E’ un giovane di 24 anni, che risulta residente a Olgiate Comasco, il rapinatore entrato in azione nella mattinata di oggi nel negozio di una stazione di servizio a Novazzano, in Canton Ticino. La conferma dell’arresto arriva dal ministero pubblico e dalla Polizia cantonale. È stato possibile risalire alla sua identità grazie al lavoro di indagine subito avviato da parte degli inquirenti della Polizia cantonale e alla collaborazione con le autorità italiane della fascia di confine. L’uomo al momento della rapina è entrato nel negozio e, dopo aver minacciato con un taglierino la dipendente presente alla cassa, è riuscito ad appropriarsi del denaro, dandosi quindi alla fuga in sella a una bici. L’arresto è scattato a seguito di un mandato di cattura internazionale emesso dal Ministero pubblico. L’ipotesi principale di reato nei suoi confronti è quella di rapina. L’inchiesta è coordinata dal Procuratore pubblico Zaccaria Akbas.

Leggi anche:  Paura a scuola per un bambino, arrivano i Carabinieri

Fuga in bicicletta, poi l’arresto

Fondamentali le immagini della videosorveglianza e la collaborazione anche della Polizia locale olgiatese. L’uomo è stato visto allontanarsi in sella a una mountain bike. Il coordinamento tra Forze dell’ordine italiane e svizzere ha permesso di individuare l’autore della rapina. L’arresto è stato effettuato dai Carabinieri di Olgiate Comasco.