Gli agenti della Polizia provinciale  di Lecco  hanno recuperato nello specchio d’acqua antistante Vassena di Oliveto Lario un germano che era stato segnalato da cittadini e pescatori della zona, anche sui social, perchè ferito da un dardo di cerbottana, conficcato all’altezza del capo.

LEGGI ANCHE Fiume Adda: catturato un siluro di oltre 2 metri

Germano colpito da un dardo di cerbottana

L’animale è stato soccorso tramite natante dal nucleo faunistico della Polizia provinciale di Lecco e affidato alle cure di una veterinaria. Solo gli esami strumentali consentiranno di valutare la possibilità o meno di estrarre il dardo (forse uncinato) senza complicazioni ulteriori per il germano, già in evidente stato di sofferenza. La Polizia provinciale ha proceduto a segnalare il fatto, a carico di ignoti, all’Autorità giudiziaria per maltrattamento di animale.

Cosa dice la legge

Il maltrattamento di animali, in diritto penale, è il reato previsto dall’art. 544-ter del codice penale ai sensi del quale: “1. Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche è punito con la reclusione da 3 mesi a 18 mesi o con la multa da 5 000 euro a 30 000 euro. 2. La stessa pena si applica a chiunque somministra agli animali sostanze stupefacenti o vietate ovvero li sottopone a trattamenti che procurano un danno alla salute degli stessi. 3. La pena è aumentata della metà se dai fatti cui al primo comma deriva la morte dell’animale.”