Nel tragico incidente costato la vita a Fabio Buzzi, 76 anni, patron della Fb Design e pilota noto a livello mondiale, è rimasto ferito anche il lecchese  Mario Invernizzi, 57 anni (nella foto di copertina inseme a Buzzi).

LEGGI ANCHE

Si schianta sulla barca a Venezia: morto Fabio Buzzi della Fb Design

Tragedia a Venezia: con Fabio Buzzi morto anche l’oggionese Luca Nicolini

Schianto: nell’incidente costato la vita a Fabio Buzzi “miracolato” il lecchese Mario Invernizzi

Campione del mondo e europeo di offshore, come Buzzi detentore di un record della traversata Montecarlo-Venezia, prova che stavano tentando anche ieri sera, Invernizzi è titolare della  Invernizzi Luciano & Figli Spa che ha filiali anche a Oggiono, Osnago e Erba e Monguzzo. Ieri il lecchese si trovava a bordo dell’imbarcazione con Buzzi,  e altri piloti tutti morti nel tagico impatto con la la “lunata” della bocca di porto avvenuto  ad una velocità stimata di oltre 100 chilometri orari.

L’incidente

La barca di Buzzi e Invernizzi, lunga una ventina di metri e con motori che consentono di raggiungere velocità massime di 70 nodi (circa 130 km/h), era partita da Montecarlo ieri mattina, verso le 11, e stava tentando di battere il record della traversata. Quando si è schiantata era ormai nei pressi del traguardo, al Lido.

Leggi anche:  Olio lariano, olive decimate dal clima a Como-Lecco

Sbalzato dalla barca

Invernizzi è stato sbalzato in acqua e con tutta probabilità questo gli ha salvato la vita. L’uomo ha riportato un importante trauma cranico e diverse contusione. Fortunatamente confortanti le prime informazioni sul suo stato di salute:  nonostante la serietà  del quadro clinico, il 57enne non dovrebbe essere in pericolo di vita.

L’imprenditore lecchese è stato ricoverato d’urgenza all’ospedale Civile di Venezia dove è stato raggiunto dalla moglie e dai due figli.