E’ stato il nuovo cane dell’Unità Cinofila del Gruppo della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso, Gaby, a permettere il sequestro di un panetto di cocaina occultato in un borsone nel vano bagagli di un pullman Flixbus.

Sequestrata cocaina ma non è stato rintracciato il responsabile del trasporto illecito

La droga sequestrata

Nel corso dei quotidiani controlli svolti presso il valico di Como-Brogeda sui veicoli che vogliono entrare nel territorio italiano, i militari hanno scoperto e sequestrato a bordo di un pullman proveniente dal Belgio un panetto di cocaina.

I militari in servizio, su segnalazione di Gaby, nuovo arrivato tra i cani antidroga della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso, hanno controllato il vano bagagliaio dell’autobus. A destare sospetti è stato un borsone di colore rosso senza nome del proprietario che
emanava un forte odore di ammoniaca. A una più accurata ispezione i finanzieri hanno rinvenuto un panetto di cocaina dal peso di circa 1chilo e 200grammi lordi.

A quel punto gli operatori hanno cercato di trovare il proprietario del borsone, effettuando controlli approfonditi nei confronti di tutti i passeggeri a bordo. Al termine degli accertamenti però non sono emersi elementi idonei a ricondurre il bagaglio a un passeggero. Quindi  la sostanza stupefacente e gli altri oggetti contenuti all’interno del borsone sono stati posti sotto sequestro a carico di ignoti.

Leggi anche:  A Lipomo torna la Sagra paesana dal 24 agosto

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU