Sfruttamento prostituzione, 23  arresti. Le indagini della Squadra Mobile della questura di Milano sono state coordinate dalla procura del tribunale di Como.

Sfruttamento prostituzione

Una fitta rete in grado di controllare e gestire la prostituzione nella provincia di Como e di Monza. Le indagini della Squadra mobile della Questura di Milano, sono state coordinate dalla Procura del Tribunale di Como. La Polizia ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 21 albanesi e di una donna romena, accusati di sfruttamento aggravato della prostituzione.

Gli indagati sono accusati di sfruttamento aggravato della prostituzione esercitata in varie località: Arosio, Lentate sul Seveso, Bregnano, Cermenate, Figino Serenza, Vertemate con Minoprio e Mariano Comense nei confronti di oltre 25 ragazze di nazionalità albanese, bulgara, moldava, polacca, rumena, ungherese. Attraverso una capillare attività di intercettazione telefonica e appostamenti, ciascu indagato sfruttava delle ragazze. Nel corso delle perquisizioni sono stati sequestrati in totale circa 25mila euro. Alcuni dei destinatari dell’ordinanza risultano latitanti.

Leggi anche:  Fuori strada in Napoleona: feriti 3 giovani FOTO

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU