Non solo spaccio di droga ma anche siringhe abbandonate. Scene allarmanti, che a più riprese emergono sul territorio Olgiatese. Le ultime due segnalazioni sono localizzate in via dei Gelsi, a Olgiate, e in via Monte Grappa, a Villa Guardia.

Al secondo episodio ha assistito in diretta il consigliere comunale di minoranza di Olgiate Comasco Igor Castelli. Il leghista era al volante della propria auto nella stessa zona in cui un paio di settimane fa un cittadino era incappato in un gruppo di spacciatori nascosti nel bosco.

FACCIA A FACCIA CON GLI SPACCIATORI: TUTTI I DETTAGLI

“Stavo guidando, davanti a me c’era una Opel Corsa, colore carta da petrolio. Improvvisamente quell’automobile si è fermata e dall’abitacolo è scesa una donna. Io non ho potuto far altro che rallentare e fermarmi, per aspettare che la vettura ripartisse – ha spiegato Castelli – Intanto, ho visto tutta la scenetta: la donna, appena scesa dalla vettura, si è diretta verso il bosco, praticamente a ridosso della strada. E dal bosco è spuntato un uomo, di colore: lei gli ha dato 50 euro, lui le la consegnato qualcosa. Infine, la donna è risalita in macchina, andandosene via”.

Il servizio integrale sul Giornale di Olgiate da sabato 18 maggio 2019 in edicola
DA CELLULARE, SCARICA LA APP DEL GIORNALE PER SFOGLIARE L’EDIZIONE e da Pc clicca qui

Leggi anche:  Vigili del fuoco allertati per fuga di gas a Cantù

Foto di repertorio