Spaccio a Como. Tre cittadini gambiani erano stati arrestati per spaccio di droga in un parco pubblico lo scorso 28 novembre. Due di loro saranno espulsi.

Spaccio a Como espulsi due cittadini gambiani

Due di loro sono finiti nel Cpr di Bari e verranno espulsi. Lo stesso destino di un nigeriano, arrestato a Como e portato in un altro Cpr pochi giorni fa. Dei tre gambiani, uno aveva la protezione umanitaria (poi revocata dalla Questura di Como) e gli altri due avevano chiesto la protezione internazionale ottenendo risposta negativa. “Grazie alle Forze dell’Ordine e al decreto Salvini verranno espulsi – ha commentato il sottosegretario all’Interno Nicola Molteni – . Avevamo promesso espulsioni rapide per i delinquenti: lo stiamo facendo. Dalle parole ai fatti”.

Avevano venduto marijuana ad un baby sitter

Mercoledì 28 novembre, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Como hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di spaccio di sostanze stupefacenti, tre cittadini del Gambia, tutti maggiorenni ed irregolari sul territorio dello Stato. Uno dei tre, seduto su una panchina, in compagnia dei restanti connazionali, è stato sorpreso cedere un grammo di marijuana ad una baby sitter 36enne. Immediato l’intervento dei militari che hanno bloccato e sottoposto a perquisizione personale i tre gambiani.  (LEGGI QUI I DETTAGLI)