Strage Erba. Dopo i ripetuti servizi del programma Le Iene che vorrebbero far riaprire il caso, Azouz Marzouk chiede la revisione della sentenza che ha condannato Rosa e Olindo. A gennaio la Corte d’Appello aveva detto no alla revisione del caso.

Strage Erba Azouz chiede la revisione della sentenza

Azouz Marzouk, tramite il suo legale Luca D’Auria, ha chiesto alla Procura generale di Milano di raccogliere elementi per la revisione della sentenza di condanna all’ergastolo per cui sono stati condannati Olindo Romano e Rosa Bazzi. L’uomo, marito e padre di due delle vittime, in più interviste aveva messo in dubbio la colpevolezza della coppia.

LEGGI ANCHE >> I fratelli Castagna: “Noi più forti del male”

I terribili omicidi

Nella strage, compiuta nell’appartamento di una corte ristrutturata nel centro della cittadina, furono uccisi a colpi di coltello e spranga Raffaella Castagna, il figlio Youssef Marzouk, la madre Paola Galli e la vicina di casa Valeria Cherubini con il suo cane. Il marito di quest’ultima, Mario Frigerio, presente sul luogo, si è salvato perché creduto morto dagli assalitori.

Leggi anche:  Arresto per spaccio nei boschi del Parco Lura

LEGGI ANCHE >> Olindo parla dal carcere: “Non siamo colpevoli”

LEGGI ANCHE >> Olindo si confessa a Le Iene. Il popolo social: “E’ stato lui”