Svastica sulla sede Pd di Ossona. La condanna del segretario metropolitano ma il Carroccio respinge le accuse.

Svastica sulla sede del Pd a firma “Lega”

Una svastica sulla sede del Partito democratico di Ossona con, a fianco, la scritta W Lega. E’ quanto successo nei giorni scorsi in paese.
“Vigliacchi anonimi hanno imbrattato con una svastica e frasi inneggianti alla Lega la casa delle democratiche e dei democratici di Ossona – ha dichiarato il segretario metropolitano del Pd Silvia Roggiani – A loro e al segretario del circolo, Teresio Molla, va la mia solidarietà e quella di tutto il Pd Milano Metropolitana. Ma non si illudano di intimidirci gli autori di questo sfregio: reagiremo con l’impegno e la passione di sempre!”.

La replica

Parole alle quale replica la consigliera regionale della Lega Silvia Scurati: “Una pacchiana messinscena per accusare la Lega. Una scritta e una svastica, nuova frontiera degli anti leghisti per trovare pretesti per accusarci di razzismo. La campagna diffamatoria della Sinistra è a orologeria. Bastano poche ore dalle polemiche che hanno accompagnato la nascita della cosiddetta Commissione Segre, ed ecco arrivare vernice e pennello. Una mistificazione degna dei peggiori censori dell’URSS.” Silvia Scurati ricorda infine come i cittadini non siano così stupidi da credere a simili provocazioni. Gli elettori non si fermano con la vernice, in Umbria si è avuta una dimostrazione, in Emilia Romagna se ne avrà’ la conferma”.

Leggi anche:  Arresti al Parco Pineta. L'assessore regionale: "Droni decisivi contro lo spaccio"

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU