Ieri intorno alle 13.30 un tir con semirimorchio ha percorso circa 200metri in contromano e si è reso protagonista di altre manovre pericolose.

Tir in contromano sulla A9

L’autista stava viaggiando sulla A9, nel tratto tra Como-Lainate-Brogeda. Il tir con semirimorchio, arrivato all’altezza della barriera di Gradante, si è incanalato nella corsia telepass per poi effettuare una retromarcia e posizionarsi nella corsia adiacente. Successivamente, accortosi probabilmente di non essere nel varco corretto, ha invertito la marcia procedendo in contromano per circa 200 metri per poi rivolgersi nel senso di marcia ed immettersi in una delle corsie che permettono di imboccare l’autostrada in direzione di Milano.

GUARDA LE IMMAGINI

Nessun incidente

Nonostante le manovre azzardate e pericolose effettuate dal camionista fortunatamente non si è registrato nessun incidente. Era andata decisamente peggio ad un uomo che mercoledì 23 maggio aveva imboccato contromano la Tangenziale Est: ha perso la vita dopo il ricovero d’urgenza all’ospedale di Monza.

Leggi anche:  Ecco chi era l'anziano travolto dal treno

Patente ritirata

L’uomo è stato ripreso dalle immagini delle telecamere puntate sulla barriera autrostradale di Grandate e subito un agente della Stradale di Como in servizio presso il Centro Operativo Autostradale ha allertato gli operatori in servizio di vigilanza sulla A9. In seguito è stato fermato all’altezza dell’uscita di Origgio. Dopo aver effettuato i controlli di rito ed aver riscontrato anche la non corretta compilazione del documento di trasporto internazionale, all’autista è stata ritirata la patente. Dovrà inoltre pagare elevate sanzioni per il comportamento contrario al codice della strada.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU