Ieri la terribile tragedia nel lago di Como. Un ragazzo di 15 anni, ieri, venerdì 8 giugno, intorno all’ora di pranzo, si è buttato in acqua ed è riemerso più di un’ora dopo, ritrovato dai sommozzatori.

LEGGI ANCHE >>La struggente lettera “Maxwell è volato via”

Tragedia nel lago

Secondo una prima ricostruzione il giovane si trovava insieme a degli amici al pontile di Villa Geno quando avrebbe deciso di tuffarsi in acqua. Per cause ancora tutte da stabilire non è più riuscito a risalire in superficie. Scomparso in acqua, di lui si sono perse tracce per più di un’ora quando i sommozzatori sono riusciti a recuperarlo. E’ stato poi trasportato in condizioni disperate all’ospedale di Bergamo dove ha perso la vita.

Chi era il ragazzo morto dopo un tuffo

Si chiamava Osei Maxwell (nella foto è il ragazzo in basso a destra, vestito di rosso) ed era residente a Gironico, frazione del Comune di Colverde. Gocava a calcio nella squadra Allievi 2003 del Gruppo sportivo Villa Guardia. Proprio ieri sera, insieme ai compagni, avrebbe dovuto disputare la finale del torneo di calcio ad Albate. Dopo la tragedia la gara è stata annullata per lutto.

“Ragazzo pieno di vita e un bravo calciatore”

Il Gruppo Sportivo, profondamente colpito dalla vicenda, lo ricorda come un ragazzo pieno di vita e un bravo calciatore. Nel finale di campionato era stato anche convocato per una partita con gli Allievi 2002.

Leggi anche:  Reddito di Cittadinanza e lavoro in nero: denunciato a Carbonate

Le parole del Ministro

Il Ministro all’Istruzione, Marco Bussetti, che qualche settimana fa era stato nel Comasco a far visita ad alcune scuole, ha dedicato al giovane un post su Facebook.

“Stringo con commozione, in un abbraccio, la famiglia, i compagni di classe, gli insegnanti, la comunità della scuola del ragazzo che si è tuffato nel lago di Como per festeggiare la fine dell’anno scolastico e, purtroppo, non è riemerso. È stato soccorso, ma non ce l’ha fatta. Aveva solo quindici anni. Da padre non oso immaginare il dolore”.

Cordoglio anche da Regione Lombardia

“Sono estremamente addolorata per la morte di Maxwell Osei, un ragazzo che aveva incontrato la sua
passione e trovato la sua strada nello studio professionale dell’alimentazione”. Così l’assessore all’Istruzione formazione e lavoro di Regione Lombardia, Melania De Nichilo Rizzoli, commenta il tragico episodio accaduto ieri a Como.  “Il terribile incidente che ce lo ha portato via mi colpisce come madre, – ha aggiunto l’assessore –  e anche come sostenitrice dei valori positivi che la formazione porta nei nostri studenti”. “Con Maxwell abbiamo perso un po’ del futuro che cerchiamo di costruire per i giovani e per l’Italia”.