Tremendo frontale nel tardo pomeriggio di oggi, giovedì 16 agosto, sulla Lomazzo Bizzarone, in territorio di Beregazzo con Figliaro.

Frontale sulla Lomazzo Bizzarone: tre i coinvolti

Un incidente che ha distrutto due auto per il forte impatto. Fortunatamente le tre persone coinvolte se la caveranno. E’ successo intorno alle 17.15 sul rettilineo della Sp23 che da Appiano Gentile porta a Olgiate Comasco. Una Fiat 500 grigia procedeva da Olgiate verso Appiano con a bordo due ragazzi; dalla direzione opposta arrivava una Ford Fiesta bianca con alla guida una ragazza. Non è chiaro cosa sia accaduto ma ad un certo punto le due auto si sono scontrate frontalmente. L’impatto è stato tale che la 500 è finita nel bosco a bordo strada.

Immediata l’allerta ai soccorsi. Sul posto in codice rosso sono arrivate tre ambulanze della Croce azzurra di Cadorago, della Cri di Grandate e della Sos di Appiano con un’auto medica. A supporto per estrarre dalle lamiere i feriti i Vigili del Fuoco di Appiano e Como con due mezzi. A bordo della 500 c’erano un ragazzo, classe 1995, di Lomazzo e una giovane di Uggiate Trevano. Alla guida della Fiesta c’era invece una ragazza del 1993 di Oltrona San Mamette.

Traffico bloccato in entrambe le direzioni

Completamente distrutte le due auto e uno spiegamento enorme di mezzi di soccorso che, al momento, invadono le due corsie. Il traffico quindi è completamente bloccato sia in direzione Olgiate Comasco che verso Appiano Gentile. Per per i rilievi del caso e la gestione della viabilità l’Associazione Carabinieri in congedo di Beregazzo con Figliaro, i Carabinieri di Olgiate Comasco e la Polizia locale di Beregazzo con Figliaro. Per il momento è consigliabile utilizzare percorsi alternativi.

Il testimone

Pronta la reazione del conducente di una delle auto sulla Sp23. Subito dopo l’incidente infatti Antonio Ronca, di Lomazzo, si è fermato e dopo aver messo in sicurezza la sua auto è andato a vedere come stavano i coinvolti nell’incidente. “Io e un altro ragazzo siamo scesi a vedere come stavano i ragazzi della 500, erano doloranti ma coscienti. La porta del conducente si apriva quindi li abbiamo aiutati a scendere dal veicolo”.

Leggi anche:  Scomparsa donna di Erba: l'appello per Francesca Spada

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU