Macabro ritrovamento ieri, lunedì 2 settembre 2019 in una zona impervia tra il Lago di Como e la Valsassina. Il cadavere di un uomo è stato avvistato in una zona boscosa sopra Parlasco, è quanto raccontto su GiornalediLecco.it.

Trovato il cadavere di un uomo nei boschi sopra Parlasco

La terribile scoperta è stata fatta nell’area del  massiccio dei Pizzi di Parlasco (Provincia di Lecco, una cresta rocciosa che domina il panorama dell’ Alta Valsassina e che sovrasta l’ omonimo borgo. Si tratta di una delle zone che i soccorritori avevano battuto sin dal primo istante alla ricerca di Pio Mainetti LEGGI QUI, lo skyrunner di 65 anni residente a Perledo, spegano su GiornalediLecco.it, era scomparso nel maggio scorso  dopo essere uscito per un allenamento sportivo. E tra le ipotesi al vaglio di soccorritori e forze dell’ordine c’è proprio quella che la salma sia dello sportivo “inghiottito” dai suoi amati boschi.

CLICCA QUI per tutti i dettagli e aggiornamenti

 

Leggi anche:  Colpito da infarto e imbottigliato in coda: salvato dalla Polstrada

LEGGI ANCHE

Non fa rientro a casa: 65enne disperso nei boschi. In volo anche l’elisoccorso FOTO

Disperso nei boschi: ripartite le ricerche. In campo anche i cani FOTO

Disperso nei boschi: terzo giorno di ricerche

Nessuna traccia di Pio Mainetti, lo skyrunner disperso nei boschi. Proseguono le ricerche FOTO

I boschi custodiscono ancora il segreto di Pio Mainetti