Un ubriaco aggredisce gli agenti di fronte al Cube in via Fratelli Rosselli: pronto il nulla osta per l’espulsione.

Ubriaco aggredisce gli agenti

Ieri, intorno alle 19, il personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Como, nel transitare in viale Fratelli Rosselli, nei pressi del Cube, ha notato una persona in atteggiamento sconveniente ed in palese stato di ebbrezza. Gli operatori quindi si sono avvicinati per identificarlo e invitarlo a tenere un atteggiamento più consono al luogo dove si trovava.

L’uomo però si è rifiutato di fornire le proprie generalità e cercava di sfuggire al controllo, dimenandosi e scalciando, tanto da provocare lesioni agli operatori di Polizia. Negli Uffici l’uomo è stato
identificato per B.D. , 26 anni, cittadino marocchino con numerosissimi alias e svariati precedenti di Polizia, irregolare sul territorio dello Stato italiano con a carico un ordine di carcerazione con contestale decreto di sospensione e un provvedimento di espulsione dal territorio dello Stato.

Stante la flagranza di reato B.D., è stato arrestato per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, trattenendolo nelle camere di sicurezza della Questura, per i doverosi adempimenti
giudiziari. Nella mattinata odierna, si è tenuto il giudizio per direttissima, conclusosi con la convalida dell’arresto, la misura cautelare dell’obbligo di firma ed il nulla osta all’espulsione, per cui la Questura sta procedendo all’allontanamento dal territorio dello Stato.