Nell’ambito del progetto “Storie che curano” di Chiara Magatti – psicologa e psicoterapeuta – lunedì 4 novembre alle 20.45 al Teatro Sociale di Como, le pazienti dell’Unità Operativa di Oncologia dell’Ospedale di Sesto San Giovanni, vestiranno i panni delle attrici, diventando le protagoniste assolute dello spettacolo teatrale “Fabula rasa”. Un’occasione per raccontare la malattia ed affrontarla.

Teatro Sociale: uno spettacolo per raccontare la malattia

Lo spettacolo di Eri Cakalli, unico nel suo genere e per la prima volta a Como, nasce dal progetto Storie che curano che, a partire dall’esperienza dei gruppi di psicoterapia come luogo di condivisione di fatiche e di risorse per fronteggiare la malattia, ha utilizzato la potenzialità del teatro, come espressione di senso e come modalità semplice ed efficace per raccontare e raggiungere gli altri.

Il testo è un complesso maquillage proprio delle parole e degli scritti che il gruppo ha raccolto e condiviso. Le donne hanno sviluppato resilienza con la malattia al punto da sentirsi pronte a sperimentare la potenza del racconto oltre la dimensione del proprio gruppo.

Leggi anche:  Ripartono i “Treni della neve”

Informazioni utili

Il costo del biglietto è di 10 euro  e il ricavato della serata sarà interamente devoluto alle Associazioni: Lega Italiana Lotta ai Tumori, Antonio e Luigi Palma, Tullio Cairoli, Il Mantello, Noi sempre donne, Associazione Aipson, Paxme, Il Sorriso nel cuore.

Lunedì 4 novembre, ore 20.45
Teatro Sociale di Como
Costo del biglietto: euro 10

E’ possibile acquistare i biglietti presso la biglietteria del Teatro Sociale di Como oppure al seguente sito lestoriechecurano-como-4-novembre.eventbrite.it