Meno 21 giorni all’arrivo del Giro d’Italia a Como dopo un’assenza dalla città di 32 anni. Un evento straordinario a cui il capoluogo comasco si sta preparando in grande stile. Da oggi infatti la città si trasformerà in un museo del ciclismo a cielo aperto.

TUTTI GLI EVENTI IN CITTA’ PER IL GIRO D’ITALIA

Aspettando il Giro d’Italia a Como: Temporary Ghisallo Museum

Alle 17 di questo pomeriggio, sabato 4 maggio, verrà inaugurata la doppia mostra organizzata dalla Fondazione Alessandro Volta, dal Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo e dal Distretto Urbano del Commercio di Como in collaborazione con il Comune.

Come anticipato infatti da oggi fino al 27 maggio il Broletto ospiterà una delle due sezioni della mostra, “Temporary Ghisallo Museum”. “La mostra è una selezione di oggetti dal Museo del Ghisallo che porta con se gli aspetti più significati della struttura museale – ha spiegato l’assessore alla Cultura di Como Carola Gentilini – Vuole ricordare l’importanza del Santuario dedicato alla Madonna del Ghisallo, dal 1949 patrona del ciclismo ma anche che quest’anno si celebrano i 100 anni dalla nascita di Fausto Coppi”. Inoltre non mancheranno maglie storiche e bici; tre le punte di diamante da vedere al Broletto, le due ruote di Coppi, Bartali e Magni.

“Un contenitore bellissimo (il Broletto, Ndr) con un contenuto davvero eccezionale (la mostra, Ndr) – ha definito questa mostra l’assessore allo Sport di Como Marco Galli – E’ un ottimo inizio per un lungo mese di lavoro che vedrà protagonista la città”.

Un museo diffuso tra le vetrine dei negozi

Non solo l’esposizione al Broletto. Cimeli di ciclismo ma soprattutto gli scatti del fotografo Fabrizio Delmati renderanno tutto il centro storico della città un vero e proprio museo diffuso. Tanti infatti i negozi che hanno deciso di aderire alla mostra “2 ruote rosa”. “75 vetrine tra via Milano, via Borgovico, via Giulini, via Natta, via Porta, via Vittorio Emanuele, piazza Duomo e via Garibaldi, hanno deciso di aderire a questo progetto con entusiasmo” ha spiegato l’assessore al Commercio Marco Butti che ha voluto ringraziare gli sponsor che hanno reso possibile l’iniziativa: Bennet, Autovittani e Confartigianato, oltre a tutte le associazioni di categoria.

Leggi anche:  Seconda edizione per il Gran Ballo di fine '800 al Teatro Sociale
Tutti i negozi che partecipano alla mostra diffusa “2ruote rosa”

“Da sempre Bennet è vicina alle iniziative culturali nel comasco – ha commentato Simone Pescatore, direttore Marketing dell’azienda – Ci è piaciuta così tanto la veste culturale data al Giro, da sempre manifestazione nazionalpopolare, che abbiamo subito voluto partecipare”. Gli ha fatto eco Marco Cassino di ConfCommercio: “Il ciclismo ha valenza culturale, educativa, turistica e il nostro territorio ha percorsi eccezionali per professionisti e amatori. Dovremmo lavorare per rendere Como tappa conclusiva del Giro di Lombardia tutti gli anni”.