Sabato 2 e 9 e mercoledì 6 novembre 2019, nella biblioteca comunale Paolo Borsellino di Como, arriva “Cinema a due voci”, un’anteprima dell’edizione di quest’anno del festival “A due voci – dialoghi di musica e filosofia”, in programma dal 15 al 17 novembre. Tre appuntamenti cinematografici per approfondire e commentare le tematiche della manifestazione.

Cinema a due voci, tre appuntamenti sul cinema

Si tratta di una proposta di visione e commento a tre film che verranno proiettati in biblioteca sulle tematiche della musica, filosofia e Nietzsche.

Il primo appuntamento, sabato 2 novembre, vedrà la proiezione di un documentario musicale di István Szabó dove vengono rappresentate due opere: ‘Croquefer’ e ‘Les deux Aveugles’ al Teatro Bouffes-Parisien, fondato da Offenbach nel 1855. Oltre alla sua musica vivace, il film musicale include lussureggianti costumi, dettagli d’epoca e una sorprendete scenografia. Il cast include tenori quali Graham Clark e Laurence Dale.

Nietzsche e la musica

Secondo appuntamento dedicato a Nietzsche; “Al di là del bene e del male”, una pellicola di Liliana Cavani sul triangolo amoroso fra il filosofo, la disinibita Lou Salomé e l’inibito Paul Rée. Incapace di optare per una vita priva di regole (com’è quella della bella Lou) e d’altra parte nauseato delle pastoie borghesi della sua educazione, Nietzsche finisce per impazzire. Rée, dopo un tempestoso ménage con Lou, troverà la morte per mano di alcuni teppisti. Arriva il 1900. Lou va a trovare Nietzsche ormai demente e gli annuncia: “È nato il nuovo secolo, il nostro secolo”. Poco dopo il filosofo muore.

Leggi anche:  Poetry Slam: arrivano a Como Simone Savogin e gli Eell Shous

Terzo e ultimo appuntamento invece con Laetitia Carton, nel suo film “Le Grand Bal”, che racconta la magica esperienza che lega migliaia di persone di ogni età e provenienza che tutti gli anni si ritrovano per 7 giorni e 8 notti di danza, musica e risate nella campagna francese: Le Grand Bal appunto – da cui prende spunto il titolo. Per 7 giorni e 8 notti ballano insieme, mentre la musica suona dal vivo, in un emozionante connubio tra tradizione e modernità. La grazia del ritmo supera ogni fatica fisica e la gioia pura della danza abbatte le barriere. Le Grand Bal è un inno senza tempo alla magia del ballo e all’armonia di anime e corpi nella diversità.

Il programma

2 novembre, biblioteca comunale, ore 17:00
“Offenbach’s secret”
di István Szabo – Francia / 2012 / 97′

6 novembre, biblioteca comunale, ore 20:30
“Al di là del bene e del male”
di Liliana Cavani – Italia / 1977 / 130′

9 novembre, biblioteca comunale, ore 17:00
“Le Grand Bal”
di Laetitia Carton – Francia / 2018 / 95′

Per informazioni sul Festival “A due voci”, visita il sito internet.