Nel capoluogo comasco torna l’appuntamento con Como Classica. Sette eventi di grande musica classica con interpreti d’eccezione per la sesta stagione del festival che fin dalla sua prima edizione intende rendere accessibile a tutti questo genere.

Como classica: gli appuntamenti di aprile

Il primo appuntamento è per domenica 8 aprile nella Sala Musa dell’Associazione Giosuè Carducci di Como con il Schwingungen Trio. Sania Cheong al violino, Stefan Kropfitsch al violoncello e Laura Zapatero al pianoforte eseguiranno due importanti opere di Beethoven e Mendelsshon e una meno conosciuta di Pleyell.

Il 22 aprile, sempre nella Sala Musa dell’Associazione Giosuè Carducci di Como, sarà la volta del violinista Davide Alogna in duo con il pianista Fiorenzo Pascalucci, pluripremiato al Premio Venezia e al Concorso Rina Sala Gallo. E per concludere il mese di aprile, domenica 29 il pianista Pietro Bonfilio presenterà nella Sala Bianca del Teatro Sociale di Como il suo cd Brillant Classic dedicato al compositore russo Kabalesky.

Tutti gli eventi da maggio a giugno

A maggio altri tre appuntamenti. Domenica 13, nella Sala Bianca del Teatro Sociale di Como, recital del pianista Pierre Laurent Bourcharlat, dedicato a Debussy e a Mussorgsky con la celebre suite per pianoforte “Quadri da un’esposizione”.

Leggi anche:  Cinema sotto le stelle, stasera di scena The Post

Domenica 20 maggio, presso il salone dello Yacht Club di Como, ci sarà un duo originale di fagotto e pianoforte con Antonino Cicero e Luciano Troja, ideatori di “An Italian Tale”, un programma ispirato alle più belle melodie di Giovanni D’Anzi e americane di inizio secolo.

Infine, il 27 maggio, le note di Como Classica riecheggeranno nella suggestiva cornice della Basilica di San Vincenzo a Cantù.

La rassegna si concluderà il 17 giugno a Villa Olmo nell’ambito della diciottesima edizione di Parolario, dove il pianista Valerio Premuroso approfondirà il tema Felicità e Musica.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU