Domani, domenica 27 maggio alle 17 il coro Macramè si esibirà all’oratorio di Moltrasio in via Raschi. L’evento prende il nome di “Coro Macramè in festa”, è la decima edizione di musica e canti. A dirigere Marco Belcastro.

La storia del coro Macramè

Si tratta di un gruppo corale multietnico nato all’interno dell’Istituto Economico statale Caio Plinio Secondo di Como nell’anno scolastico 2008/2009 e diretto dal Maestro Marco Belcastro. Negli anni al laboratorio hanno partecipato gli studenti con i loro familiari e docenti dell’ITES Caio Plinio, dell’Istituto Pessina, del Setificio, del Liceo scientifico, dell’ EDA. L’attività, nata come strumento di accoglienza, integrazione e alfabetizzazione degli studenti stranieri si è trasformata e arricchita nel tempo e Macramè è diventato un coro della città. Oggi il gruppo conta circa 20 coristi, di età, provenienza, interessi differenti, ma uniti dall’amore per il canto corale.

Numerose esibizioni

Il coro Macramè si è esibito in questi anni assieme al coro La scatola di cachi del Liceo Scientifico Paolo Giovio con cui ha condiviso Maestro e repertorio. I cori sono stati ospiti della manifestazione CORIandoli, presso il cinema teatro Gloria, di Socialgiovio, organizzato dal Liceo scientifico Paolo Giovio di Como (2009) e hanno preso parte a importanti eventi sul territorio: il 3° e il 4° Circuito Musicale in provincia di Como, promossi dall’Assessorato alla Cultura e alle Politiche per la tutela e la valorizzazione dei Beni architettonici e artistici (2009-2010 e 2010-2011) e ad Assaggi di mondo. Secondo festival comasco dei gemellaggi e della cooperazione internazionale (2010). I due cori hanno cantato al Centro Anziani Don Guanella (2011) e alla manifestazione L’isola che c’è di Villa Guardia (2011). Il 24 marzo del 2012 Macramè e La scatola di cachi si sono esibiti al Teatro Sociale di Como per accompagnare il concerto dei D’Altrocanto nello spettacolo “D’Altrocanto in concerto. Terra di confine. Tra musica popolare d’autore” e il 14 giugno l’Associazione culturale Chiave di volta ha invitato i due gruppi ad esibirsi all’Hangar di Como in occasione del secondo compleanno dell’associazione. Il 6 aprile del 2013 i cori si sono esibiti al Teatro Sociale di Como nello spettacolo “Voglio una cosa dirti” dedicato al Cantico dei Cantici. La cantata, composta da Belcastro, è stata eseguita assieme a Simone Mauri al clarinetto basso, i Dissoi Logoi Alberto Morelli (percussioni, sanza e ance etniche) e Franco Parravicini (chitarra e corde etniche), Clara Zucchetti (voce, vibrafono e percussioni).Il 9 novembre 2013 Macramè si è esibito nello spettacolo “Voglio una cosa dirti”, all’interno della Basilica di San Vincenzo in Galliano a Cantù. Il 7 giugno è stato invitato a cantare in P.zza Cavour a Como alla manifestazione “Intrecci di popoli”. Nel cd “Terra di confine” pubblicato dai D’Altrocanto è presente il brano “Fa la nana” interpretato dal coro. Durante l’anno scolastico 2014-2105 il coro ha concentrato la sua attività sul laboratorio a scuola e sulla sua funzione di accoglienza e socializzante.

Leggi anche:  Il selfie è d'obbligo sul Ponte nel Cielo FOTO e VIDEO

Iniziative anche con studenti profughi

All’interno dei progetti eTwinning insieme al Berufskolleg Lehnerstraße di Mülheim an der Ruhr, nell’ambito della 63esima edizione del Concorso Europeo, il coro Macramé all’anno 2015-2016  ha collaborato con una classe composta da studenti profughi e richiedenti asilo alla realizzazione di una canzone sulla pace.: Peace4all, apprezzata in più occasioni ufficiali come testimonianza positiva di un’Europa in grado di accogliere. Il progetto ha avuto il riconoscimenti internazionali di “Excellent Project of the 63 rd  European Competion”. sempre nello stesso anno il coro ha partecipato alle celebrazioni dell 150° anniversario dell’Istituto, alla giornata della creatività e alle iniziative legate a bibliotecaviva. Nell’anno scolastico 2016 2017 hanno partecipato al laboratorio corale anche alcuni strumentisti. Il coro si è esibito all’interno delle seguenti iniziative: la giornata della creatività, l’inaugurazione della “biblioteca ritrovata” dell’ITES Caio Plinio Secondo, ha collaborato con il gruppo di Teatro del Liceo Giovio allo spettacolo “Follia” presso il Liceo Giovio e il Teatro San Teodoro di Cantù ed è stato invitato alla manifestazione Intrecci di popoli di Como. Dal novembre del 2017 le prove del coro Macramè sono state ospitate dall’Istituto CIAS di Como che ha accolto il gruppo e ha permesso la prosecuzione della sua attività musicale e sociale.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU