E’ stata inaugurata questa sera e apre i battenti domani, 1° novembre, al Broletto di Como “I volti di Plinio. Natura est vita”, la mostra multimediale di Fondazione Alessandro Volta curata da Accademia Pliniana: fino al 10 novembre guiderà il visitatore in un coinvolgente percorso volto a esplorare le profondità della “compaesano” Plinio il Vecchio e l’influenza senza tempo della sua opera letteraria, giunta da Roma antica con eco universale fino ai giorni nostri.

Il teschio di Plinio Il Vecchio a Como

La mostra indaga, attraverso un inedito percorso multimediale, i sorprendenti lati di una figura che è stata fondamentale per la formazione culturale e scientifica del mondo contemporaneo. I maggiori temi trattati dalla monumentale Naturalis Historia, così come la ricostruzione della biografia di Plinio (dalla nascita a Como il 23 o 24 d.C, uomo di lettere, armi e viaggi, fino alla morte a Pompei mentre tentava di prestare soccorso durante l’eruzione del Vesuvio) saranno proposti al pubblico con una chiave di lettura innovativa, senza contravvenire al massimo rigore scientifico.

I visitatori avranno la straordinaria opportunità di osservare ciò che alcuni ritengono essere i resti del cranio dell’eroico ammiraglio. Grazie ad un’operazione di coordinamento tra il Museo Storico dell’Arte Sanitaria di Roma e la Fondazione Alessandro Volta, il discusso e suggestivo reperto – rinvenuto a inizio Novecento nei pressi dell’Antico porto di Pompei – è stato trasportato a Como per l’occasione. La mostra intende proporsi come percorso interattivo che esplora le profondità della figura di Plinio il Vecchio, e l’influenza senza tempo della sua opera letteraria.

“Plinio il Vecchio è un gigante della cultura classica e la sua opera rappresenta un pilastro della civiltà europea occidentale – commenta Stefano Bruno Galli, assessore all’Autonomia e Cultura di Regione Lombardia -.  È dunque doveroso che Como, la sua città natale, gli renda omaggio in questo importantissimo anniversario dei duemila anni dalla nascita, che cadrà nel 2023-2024. Una ricorrenza che proprio questa bella mostra, con un’esposizione molto creativa e coinvolgente, intende cominciare a celebrare. Diciamo che è solo l’inizio, e si tratta di un ottimo inizio, di una serie di iniziative che punteranno i riflettori sul genio antico e senza tempo di un grandissimo uomo di lettere e filosofo, naturalista e comandante militare. Fine conoscitore dell’animo umano e dei tesori della natura. L’Assessorato che ho l’onore di guidare guarda con molta attenzione alle celebrazioni del bimillenario pliniano”.

Il presidente di Fondazione Volta, Luca Levrini, ci racconta cosa il visitatore troverà da scoprire al Broletto: “Il teschio, immagine di fine, in realtà diventa suggestione simbolica millenaria sulla quale riflettere per le prossime azioni da compiere verso la realtà naturale alla quale apparteniamo. Per questo motivo l’installazione della mostra intende percorrere il cammino della vita, dalla luce al buio della morte, per interrogarci sulla Natura”

Leggi anche:  Poetry Slam: arrivano a Como Simone Savogin e gli Eell Shous

Prossimi appuntamenti

A lato della mostra, per il 10 novembre è stata organizzata la “Passeggiata nel tempo #ComocittàdeiPlinii”, a cura di associazione Sentiero dei Sogni. Il percorso si snoderà tra la dimensione locale e quella globale, per scoprire le storie che si celano dietro statue, ritratti e citazioni dei Plinii sparsi per la città.

La partenza sarà presso il Broletto, a seguire di fronte alla facciata del Duomo dove nel 1480 i comaschi collocarono le effigi dei Plinii ai lati del portale. Il percorso proseguirà presso il Teatro Sociale di Como che decise di dedicare il sipario storico alla scena della morte di Plinio il Vecchio. Si continuerà verso il Museo Archeologico Paolo Giovio la cui Sala Duomo ospita i calchi dei due Plinii. Infine si passerà davanti al Liceo Volta per concludere il percorso alla Pinacoteca Civica.

Per informazioni e prenotazione info@fondazionealessandrovolta.it, tel. 031 579811.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU